English
riduci dimensioni caratteri aumenta dimensioni caratteri reset a dimensione standard


Antichi percorsi in Mugello e Val di Sieve

Antichi percorsi in Mugello e Val di Sieve

Itinerari di storia, arte e umanità in una terra toscana
a cura di Bruno Santi

 

Piccola ma importante cerniera tra la prima regione dell'Italia continentale (l'Emilia Romagna) e la prima tra quelle peninsulari (la Toscana), il Mugello può vantare non solo un'antica antropizzazione, ma anche una griglia d'itinerari che lo attraversano da nord a sud e da occidente a oriente, segnandone la piana e le montagne. Ecco che le strade del Mugello si animano, attraversando o lambendo tanti centri abitati ma anche pievi, conventi, monasteri e abbazie, anche palazzi civici, ville gentilizie, chiese, oratori e tabernacoli, con tutto il loro arredo d'arte figurativa. Un patrimonio sopravvissuto sia ai terremoti che periodicamente hanno tormentato il territorio, sia all'altrettanto devastante prelievo di capolavori da parte delle due principali dinastie - i Medici e gli Asburgo-Lorena - che hanno governato questa regione così fortunatamente e sfortunatamente prossima alla capitale dello Stato toscano.
Il volume dà testimonianza compiuta degli itinerari e delle conseguenti presenze di testimonianze d'arte nel territorio mugellano e vi hanno contribuito importanti personalità del mondo accademico e della soprintendenza come Leonardo Rombai, Gabriele Morolli, Cristina Acidini, Lia Brunori Cianti, Maria Matilde Simari, Anna Bisceglia, Mirella Branca.

 

Sfoglia il testo


Top page